A Mi Amigo y Hermano.ES-. by Antonio Pastor L. on Grooveshark
English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified

sábado, 17 de noviembre de 2012

02-.EPOCA DI ERMETE TRISMEGISTO-.I SETTE PRINCIPI ERMETICI



ERMETE TRISMEGISTO-. EGITTO-.

I SETTE PRINCIPI ERMETICI

I prinzipi della Verità sono sette:

1.  Principio del mentalismo, ovvero "tutto è mente".

2.  Principio di corrispondenza: "come in alto così in basso".

3.  Principio di vibrazione: “niente è fermo, tutto è in movimento e in vibrazione”.

4.  Principio di polarità: “tutto è duale, tutto ha due poli, ogni cosa ha il suo opposto”.

5.  Principio di ritmo: in ogni cosa c'è un movimento simile a quello di un pendolo.

6.  Principio di causa ed effetto: “c'è una causa per ogni effetto e un effetto per ogni causa”.

7.  Principio di genere: ogni cosa ha un genere, maschile o femminile .

Chi capirá questo perfettamente, possiede la Chiave Magica infronte alla quale le porte del tempio si apriranno spalancate.



_. Può dirci chi era, come era Ermete Trismegisto?

- Ermete Trismegisto fu considerato tra gli antichi egipziani come il più Grande tra i Grandi, Maestro tra i Maestri.
Nella antica religione di Egitto, ugulamente che Osiride rappresenta il modello di Principe, Ermete rappresentava il modello di scerdote.


-. Si ha dubitato dell’essistenza reale di Ermete Trismegisto. Si ha detto che era un mito. Cosa pensa lei di questo?

-Coloro che fecero sparire Ermete Trismegisto non hanno potuto cancellare completamente le sue opere. Ermete ebbe tempo sufficiente per mettere i suoi segreti e la sua saggezza entro ai posti più occolti del tempio dove lui operava l’Iniciazione dei Guidi dell’Umanità... Questi Segreti ancora non sono stati scoperte. E anche la conoscenza che gli umani hanno avuto delle loro opere mai fu riretto, ma mediatico.

-. Potrebbe lei precisare di più su queste immagini, questi ricordi?

- - Il Santuario di Eleusi è stato distrutto, e la biblioteca di Alessandria, saccheggiata.
Non si hai mai chiesto perché?
Ermete Trismegisto, prima di essere ucciso, personalmente ha depositato i loro libri e oggetti sacri in luoghi in cui non potrebbero essere saccheggiati.
L'evidenze di questi fatti esistono, e un giorno presto vedranno la luce.

-. Quale fu la misione, la azione di Ermete Trismegisto?

- Lui fu depositario della Grande Iniciazione, dei Grandi Segreti della teologia, le scienze... Fu il fondatore del Grande Tempio dei Misteri nei albori di questa generazione.
Il Tre Volte Grande fu scelto come custode e guida della Nuova Era.

-. Lei fu anche della razza rosso sangue, secondo lei dice erano gli Atlantiti, e perciò gli egiziani custodiarono i Grandi Segreti nei albori dell’Era Adamica?

- È scritto nel Poimandres:
“Per la Misericordia di Dio, ho uscito di me steso. Mi sono rivestito di un corpo immortale; non sono già quello che era. Ho nato nell’Intelligenza”.

Tutto questo non se impara attraverso questo mezzo di questo elemento modellato, con il quale ci è permesso vedere, per questo non mi preoccupa più la mia primitiva forma composta nè mi importa che io sia stato rosso, tangibile, messurabile.
Sì, Ermete Trismegisto apparteneva alla razza rossa, e il ricordo di quell’epoca ancora mi porta nel mio interiore ondate di una enorme emozione.

-. Abbiamo fatto riferimento precedentemente al concetto ERA ADAMICA. Dai documenti trovati, possiamo dedurre che la istoria di Adamo ed Eva è una istoria che contiene un’altro Segreto diverso nel fondo. Qual’è?

- Adamo significa Luce, Spirito derivato di Dio, Amore manifestato di Dio.
Eva significa Ombra, la Madre, Amore di Adamo, il Corpo Astrale.
La somma di entrambi i due equivale alla congiunzione tra Spirito e Corpo Astrale.
Il Serpente è il simbolo dell’attrazione materiale che involve nel loro corpo-astrale l’Astrale di Eva e non condiziona lo Spirito di Adamo.
Attraverso il Corpo Astrale di Eva, lo Spirito di Adamo, realiza la prima materializzazione, semboleggiata dalla negatività emmessa e atraente del veicolo fisico “serpente” che ha aggiunto la materia calamitosa, la più idonea per rappresentare la atrazione materiale negativa e primordiale.
A causa di questa fusione tra Adamo-Luce-Spirito ed Eva-Ombra-Astrale dalla attrazione del Serpente-materia, si ottiene l’effetto uomo.

“E fu il suo esilio, l’esilio dello Spirito e la sua codanna la condanna del Corpo Astrale avvolto nel spirale della forma terrena.
Alla fine del ciclo, Adamo tornerà ad essere Adonai.
La Somma di Adamo ed Eva finirà, e si siparearanno a poco a poco della materia; di questo modo percorreranno il cammino evolutivo per inserire in un Plasma più equilibrato e meno costrittivo, in un luogo di Luce Eterna e Vivificante”.

-. Se ho capito bene, l’istoria di Adamo ed Eva contengono il Segreto della nascita e il finale di una generazione. La nostra generazione, e per tanto, le altre diverse razze che ci sono sulla Terra, non hanno nulla da vedere con questo racconto?

- Così è, esattamente.

-. Se questo è come lei dice, l’uomo ha nato realmente sulla Terra, o fu portato fuori della terra?

-     Li risponderò con le parole di Adoniesis, che appartengono a una comunicazione che ho ricevuto il 13 di settembre di 1966, alle ore 15:
La Verità è che gli Antenati, quelli primi abitanti del vostro pianeta, NON SONO NATI nella Terra.
Vi diciamo che hanno venuto, per un motivo particolare di forza maggiore, dagli spazi sterni.
A parte tutto, oggi tanti scientifici terrestri credono di conoscere tanto su questo argomento, ma in realtà sanno troppo poco o quasi niente.
Non avendo avuto origine l’uomo su questa Terra, non ha seguito il processo evolutivo che ancora tanti scienziati credono e si ostitano in affermare e fare credere”.

-. Quali furono le causa che obbligarono ai nostri antenati a arrivare e rimanere in questo pianeta?

- Esistono Leggi che sono assolutamente intrascurabili.
“L’Universo al quale voi appartenete e apparteniamo noi vive e si sviluppa attraverso di varie e diverse dimensioni.
Anzi sul vostro pianeta, tali dimensioni si avvicinano, e la vostra mancanza di conoscenza produce cause che costituiscono la matrice di tutti gli effetti che edificano e modificano le diverse strutture psico-fisiche..
Come adesso succede con le splosioni nucleari, l’essere terrestre crede di avere il diritto di tentare quelle Leggi che non li è permesso violentare a nessún tipo d’Intelligenza”.

-. A quale legge si riferisce lei?

- Mi riferisco a quella Legge che Governa e tutela le strutture e la vitalità del Corpo Cosmico e che forma parte intima del principale Complesso Creativo che identifica con la figura del Padre Creatore.
Questa Legge si tentò di violare nel passato da un Principe incontrollato degli spazi cosmici.
E la Legge ha dato un severo avviso a chi tentarono di dissacrarla.
In verità questa è stata la causa principale che ha obbligato ai nostri antenati a emigrare di altri mondi e mettersi al riparo, cercando la salvezza, nel pianeta Terra.

-. Come era in quel tempo il pianeta Terra?

-     Il nostro pianeta, troppo giovane in quel tempo, li ha dato troppe poche facilità di soppravivenza, data la violenza degli elementi ancora in proceso di insediamento.
I nostri Antenati sono stati in grado di attraversare lo spazio, grazie alle loro conoscenze e alle loro mezzi tecnici.
Le enormi astronavi dello spazio furono e si stabilirono nelle pianure verdi della Terra, in attesa di una soluzione migliore. Migliaia di piccole cosmonavi sono scese in piccoli gruppi su diverse parti del pianeta. I loro Teste di Guida erano quattro, e ciascuno rappresentava la Volontà Collettiva delle Anime delle quattro razze.
Altre navi sono stati diretti ad altri pianeti del sistema solare.
La Terra soffrì terribili tremori ed la Cataclisma fece vibrare l'intero pianeta, causando il disastro completo dei mezzi a e la morte degli abitanti.
I sopravvissuti fuggirono dalla terribile cataclisma come un matti. Pochissime navi riuscirono a decollare e allontanarsi dalla superfizie terrestre. Di quelli che sono rimasti e sono sopravvissuti, che erano i nostri antenati, derivano gli attuali abitanti.

-.  Come hanno fatto a sopravvivere?

Hanno subito una metamorfosi lenta di tutte le originarie Caratteristiche psico-fisiche nel corso del tempo.
La materia edificò un Piano dimensinale d’adattamento all'ambiente con la formazione di una struttura steriore valida per assicurare la permanenza degli organi originali.
Millenni e millenni fa, i nostri antenati avevano ancora il potere e la capacità di comunicare attraverso vaste distanze grazie al Potere Telepatico.
Riuscirono a mantenere lungo tempo la Cognizione profonda della Conoscenza, ma la nuova dimensione gli assaltava inesorabilmente.
Il tempo delimitò definitvamente la sua personalità, e l'uomo ha dovuto subire la dura sperienza della materia, esperienza ancora oggi insuperata.



-. Si sono sviluppati ugalmente i nostri antenati che quelli che si rifugiarono in altri pianeti e che provenivano del medessimo Lucifero o Tir, prima della sua disintegrazione?

- Non tutti si sono sviluppati uguali.
Coloro che hanno preso rifugio sulla Terra hanno avuto il processo più difficile.
La ragione principale di questo ritardo è la costante instabilità del pianeta.
I disastri successivamente accadero, ed altri posteriormente hanno portato verso gli origini, i notevoli progressi compiuti in un tempo lungo e con grandi sforzi.
Su altri pianeti questo fu completamente diverso, e l'evoluzione, anche se sottomessa ad altri eventi, si portò a termino di forma più facile.

-. Quanto tempo durò l’intercomunicazione tra le razze?

- È durata lungo tempo. Ma il lento e progressivo allontanamento della Capacità Percettiva e Comunicativa Extrasensoriale finalmente le isolò. L’intervento violento e continuo delle fortissime emozioni provocate per mutazioni del geoide, infine stabilì un Nuovo Complesso Pisichico e un Regime Emotivo brutale e diverso.

-. In quale razza è durato di più la reminiscenza del proprio origine?

- Nella razza Gialla.
Inizialmente aveva delle reminiscenze vivaci degli elementi istintivi organizatori dell’Anima Collettiva che caratterizò gli Originari Valori Attivi.

-. Quale fu la razza che ha ottenuto recoperarsi  prima e raggiungere alla completa conoscenza di questo e di altri Segreti dimenticati?

-Fu la razza rosso sangue.
Precisamente la Razza Rossa rappresentava il Ceppo originario che esprime questa particolare attività di reminiscenza Spirituale.
I Primi Padri sapevano già la natura della Forza Creativa in tutti gli aspetti dimensionali, così come la conosciamo oggi.
Questa verità è stata tramessa dalla Forza Mentale a quelli nati dell'Anima Collettiva.

-. Cosa intendevano loro per Dio?

- Per loro era l’Essere che tutto compenetra, l’Anima Eterna di tutto.
Sapevano che senza Lui nessuna cosa esistirebbe nel tempo.
Per loro, Dio era la Causa Eterna di tutte le manifestazioni in tutte le dimensioni.

-. Lei ha parlato della costante intervenzione degli Esseri dello Spazio per guidare l’evoluzione dell’uomo di questo pianeta. Da quanto tempo in dietro se esegue questo tipo di tutela?

- Questa guida è eseguita dai albori.
Ancora oggi, più che mai, è attiva e costante.

-. Chi la portavano e chi la portano avanti?

- E portata avanti dai Maestri Cosmici di differenti provenienze e dimensioni.

-. Si può pensare che questi Guidi o Maestri sono gli Angeli di cui si parla spesso nella Bibbia?

- Esatto. Così è.

-. Quale grado occupano nel Cosmo y Maestri Cosmici?

- I Maestri Cosmici sono i Coordinatori del Regno dell’Intelligenza Divina.
Il loro grado è: DUE PARTI DI ASTRALE E DUE DI SPIRITO.

-. Lei è in contatto con qualche mestro Cosmico?  Ha visto qualcuno di loro?

- Sì. Sono in contatto con Adoniesis, un Maestro Cosmico della Quinta Dimensione, coordinatore planetario sulla quarta dimensione. È un Genio Solare.

-. Cosa di deve intendere per Quinta Dimension?

"La Quinta Dimensione" è  l’Esistenza Dinamica-Astrale. Logos Manifestativo della deità. Dimensione dell'Intelligenza Creativa.
"La Quinta Dimensione" è  Logos Cristico, emanazione della Suprema Volontà dell'Archetipo Cosmico: "Alfa-Omega". Potenze Coordinatrici del Manifestato, scaturente dall'Idea Divina del principio di ogni cosa, potenzialmente esistente”.

Adoniesis si è autodefinito così in uno dei suoi messaggi:
LA MIA PATRIA È IL COSMO. LA MIA DIMORA IL SOLE: DA QUI VENGO E QUESTO SONO”.


-. Il Sole fu l’astro intorno al quale orbitano culture cui vestigi perdurano fino ad oggi: la maya, aztechi ed egipziani. Quale è la loro definizione, come è la loro concezione del Sole?

- Il Sole è Fonte di Energia Psichica Creativa.
È questa energia che permette realizzarsi gli terrestri, l’energia che fa possibile la maggior parte delle cose che l’uomo ritiene miracoli.
Il Sole di questo Sistema Planetario, a parte di essere Logos della Divina Intelligenza, è il contenitore ed elaboratore delle idee manifestate e manifestanti.
In Lui se informano gli elementi idonei per strumentalizzare il corpo e farlo funzionare sui diversi piani energetici-fisici.
Gli antichi abitanti della Terra avevano una perfetta conoscenza dell’Arte Saggio ed Eterno del Sole.
Erano pienamente coscienti della sua natura vivente e sapevano anche che in lui risiedono tutti i Corpi Pensanti di Dio.
Conoscevano da remotissimo tempo l’Immutabile ed Eterna Legge che governa l’Attività Creatrice del Sole sparsa nell’Universo.
La sua devozione verso questa Legge fu incondicionale, perchè erano pienamente coscienti che di questa Legge risultava la Pura spressione di COLUI che ha la INTELLIGENZA PRIMA e la FORZA DEL DEVENIRE.   

-.È conosciuta in questo senso quest’energia dai scientifici attuali?

- L’Energia Psichizante che il Sole secerne è perfettamente conosciuta da certi scientifici terrestri.
Alcuni hanno individuato i Corposcoli-Veicoli, e anche conoscono la particolare struttura y la natura contenuta e trasportata.
È proprio questa Energia precisamente quella che possiede la capacità d’informare la materia cosmica con i Valori Strutturali Genetici.
La lavoriosa attività di questa Energía Solare produce los quanta-Sens, che sono valori materiali psichizati sui diversi piani dimensionali conosciuti e sconosciuto dalla vostra scienza.
Questi quanta-sens, istruiscono e determinano anche i quanta-memor, Corpi Pensanti, o meglio, immagini dei valori sperimentali ed idonei per essere riassorbiti dall’Accumulatore-memoria (Sole).

-. Ritorniamo verso Egitto. Abbiamo incontrato in diversi racconti sue riferimenti al sistema di navigazione degli atlantiti. Le loro navi, potevano essere identificate in quelli che sono chiamate, navicelle “Rha”?

- Efettivamente. Questo tipo di navicelle erano usate nella Atlantida. Erano un tipo di navicelle molto prattico per potere passare di una isola ad un’altra. Quete navi potevano essere trasportati comodamente per terra e usarla nuovamente per passare di una isola alla seguente.
Dello stile “Rha” era quello usato abitualmente per comunicarsi tra le isole che si formarono nelle coste occidentali dell’Africa e le coste orientali dell’America.
In quelli tempi, la cultura atlante si ha stesa fino Egitto, e questi navicelle furono abituali tanti milenni dopo lì.
Anzi oggi possono essere trovate navicelle come queste, usate dai indiani nel lago Titicaca.

-. Trovarà l’uomo contemporaneo delle prove scientifiche de queste affermazioni sue?

- La Atlantida, Mut, Lemuria hanno esistito nel passato.
Un giorno, sempre più vicino, avremo gli elementi e le prove istoriche di quelle generazioni, prove conservate gelosamente in segreto per il tempo futuro.

-. Una ultima domanda: Di cosa, pensa lei, siano fatte le piramidi?  Come furono costruite? Con quele scopo?

- I grandi piramidi, quelle originarie, furono Tempi di Saggezza, dove si insegnavano le Conoscenze ei Concetti che servirono di Guida a questa generazione.
Non furono costruite per mezzo di grande masse di schiavi, ma per la intervenzione di Grandi Mezzi provenienti dello sviluppo atlante.
Per la sua edificazione si ebbe l’aiuto sterno.
Le pietre si potevano muovere facilmente, perchè la zona si adattò limitando la forza della gravità. I grandissimi blocchi di pietra non furono spostati dalle masse di schiavi, ma che furono fabbricati nel posto medessi dove furono utilizzati per mezzo di un processo di cristallizzazione della sabbia.
La esistenza e il layout del Nilo appartengono alla stessa epoca.

Eugenio Siragusa. 



Consultas, preguntas, comentarios dirigirse a:       antoniopastor555@gmail.com

trucos blogger